Si è ormai aperta in Italia la caccia… alla donna bianca! 

Il consueto rifugiato di colore( per motivi umanitari) del giorno che violenta e rapina una giovane( ma anche le ottantunenni, come l’altro giorno a Milano, vanno benissimo a questi esseri immondi) donna bianca, come accaduto oggi a Roma, “disegna” drammaticamente come l’Italia si sia trasformata in un territorio di caccia alla femmina (bianca), come lo sono le savane e le giungle da cui questi medesimi esseri immondi arrivano. 

Stante che il “merito” di questa situazione la si deve alle innumerevoli ‘risorse’ di colore che la minoranza cattocomunista incostituzionalmente al potere da 6 anni ha richiamato in Italia con lo scopo scientifico di mutarne l’assetto antropologico per prendere il Potere davvero e per sempre, tenetene conto, alle prossime Elezioni politiche, e( se non amate essere circondati da costoro, visto che il destino non vi ha fatti nascere in Africa o nel Bengala, né la vostra volontà ha fatto sì che vi ci siate trasferiti) mandateli via, loro e i loro clandestini, prima che sia troppo tardi.
Paolo Turati

http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/17_settembre_11/violenta-giovane-finlandese-arrestato-bengalese-22-anni-fd41d0f8-9708-11e7-8f2d-841610cb6f6e.shtml

Annunci

Pozzi in Africa, “pour la guerre ou pour l’agriculture?” 

Con l’immenso numero di pozzi scavati in Africa col finanziamento a fondo perduto di Governi, Enti sovranazionali e privati, Fondazioni e Associazioni umanitarie( fra cui i Lions, che ho abbandonato dopo decenni, non ultimo proprio per questa politica cieca alle esigenze cogenti del territorio locale ma larghissima verso la pioggia finanziaria incontrollabile indirizzata per sentirsi la coscienza pulita al Continente Nero), l’Africa stessa dovrebbe essere un enorme lago e il Sahara un paradiso irrigato. Invece, centinaia di milioni di Dollari non solo sono stati inutili, ma in gran parte sono finiti nelle tasche dei Dittatori-Capi tribù anche per comprare armi e pagare mercenari per mantenerli al Potere. Esprimeva bene questo concetto il film  “Fin che c’è guerra c’è speranza” con Alberto Sordi, nella scena in cui il Dittatore di turno faceva sì che i suoi sodali, pubblicamente concionati con una domanda retorica circa se certi fondi perduti internazionali ricevuti fossero da usare “pour la guerre ou pour l’agriculture”, riceveva subitanea ed entusiasta risposta acclamata da parte del popolo:”pour la guerre!!!”
Paolo Turati

Motocross e MotoGp: tempi “duri”  per i Giapponesi…nuova “influenza” Spagnola, come ai tempi del Moto Trial? 

Tony Cairoli, terzo a Jacksonville, consolida in modo praticamente definitivo il proprio vantaggio nella Classifica generale della massima categoria del Campionato del Mondo di Motocross su Jeffrey Herlings, anche lui sull’austriaca Ktm, vincitore della prova Gp americana, mentre secondo è il figlio della leggenda del Mountain biking John, Eli, futuro campionissimo se continuerà a migliorare così, sulla finlandese Husqvarna. Ho sempre sognato di avere un “Kappa” o un “Husqvy”(prima e seconda nella Classifica dei costruttori nel Mondiale di Motocross), ma, avendo io corso nel Moto Trial per molti anni( ero pilota Montesa: nell’immagine il leggendario Cota 348- moto antesignanamente “verde”  dell’anno- che usavamo nel lontano 1977, la quale con Malcolm Rathmell vinse moltissime prove del Campionato del Mondo, parimenti al compianto vincitore della Classifica generale della Scottish Six Days di Trial di quell’anno Martin Lampkin, su Bultaco Sherpa 350(entrambe le Marche erano spagnole), Ktm e Husqvarna non le si usavano in quella Specialità, appannaggio per un lungo periodo solo di moto spagnole(c’era anche la Ossa). Marche giapponesi finalmente out in modo totale, se Andrea Dovizioso vincerà il Mondiale di MotoGP su Ducati!

Paolo Turati

CONFRONTO NELL’ETICA ECONOMICA FRA LAICO E RELIGIOSO: PAOLO TURATI, PADRE JAMES E SUOR MARIA( SANT.M.D.GUARDIA) IN CONFERENZA VENERDI’ 15 SETTEMBRE

Io non so se San Martino abbia fatto bene a dividere il proprio mantello (nell’immagine l’opera di Vittore Carpaccio sul tema del 1480-90) col povero senza un minimo d’istruttoria sul merito…non credo. Non di meno, è fuor di dubbio che una disamina severa e continua vada fatta nel discernere il bene e il male nei comportamenti umani nell’amministrare delle cose materiali: in termini più prosaicamente tecnici, la gestione etica dell’Economia, tema il cui approfondimento non manco mai, ogni Anno Accademico, di cercare di proporre il più profondamente possibile ai miei studenti dell’Università di Torino onde favorirne una formazione volta alla constatazione che il “pro bono et aequo” conviene pure( oltre che essere bene).

Ne parlerò confrontandomi come relatore con dei religiosi da laico, inteso rispetto alla Religione Cattolica( e tale divenuto, come molti, dopo un’educazione strettamente cattolica sino alla maggiore età che ha avuto il grande merito di consentirmi di valutarne le criticità e le carenze, nel mio sentire -ma altri possono con pari dignità o anche più autorevolmente pensarla senza dubbio in modo diametralmente opposto- difficilmente conciliabili con chi sia dotato di libero e -auspicabilmente- profondo pensiero, dall’interno), durante una conferenza Venerdì 15 Settembre alle 20,30 presso la prestigiosa location pinerolese di Casa Montalbano( Via Sestriere 83, None, TO)  di cui all’invito, che merita una visita anche solo per i suoi importanti “contenuti” in beni d’Arte.

Paolo Turati

Tactica at Palazzo Mathis for…IL NUOVO VOLTO DELLA POP ART

IL NUOVO VOLTO DELLA POP ART at Palazzo Mathis, preview & vernissage tonight, freaturing Andy Warhol, Mario Schifano, Tano Festa, Mimmo Rotella and, more, our beloved Natalie Silva’s “Fibonacci numbers series” . Well done, guys & girls, a very good job!

Paolo

Socialismo a fine corsa dopo un Secolo, ma altri Potentati…reggono!

Anche in Germania, così come in Francia e un po’ dovunque, il Socialismo( democratico o comunista che sia) sta sparendo. Al di là che ti lascio dire di che meravigliosi succedanei stia trovando( sostanzialmente dei tutori plutocratico-finanziari che badano – ma ci sta: trattasi di imprese- esclusivamente ai propri interessi), ecco che dopo un Secolo esatto( alla fin fine un buon “score”, certo nulla di che rispetto al ranking dei “numero uno” del settore, radicati a Roma 2 Millenni fa) dalla presa dei potere in Russia, questa dottrina politica si è rivelata falsa e dannosa, oltre che generatrice di morti a centinaia di milioni. Invero si è trattato di un grande imbroglio ai danni dei meno capienti, convinti invece di trovarvi la soluzione alle disuguaglianze sociali.

Il fatto è che la disuguaglianza( intellettuale, caratteriale, economica) è la realtà  di questo Mondo, che è competitivo, è inutile negarlo, sin da quando si esce dall’utero materno.

Paolo Turati

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2017/09/08/germania-spd-di-schulz-crolla-al-21_2facce3e-1ea5-4676-829a-f7593740af38.html

ASTUTI COME SERPENTI, PRIMA CHE PURI COME COLOMBE

Non si abbia paura a leggere i dettagli di questi orrori degli stupri di Rimini( e di tutti gli altri) da parte degli esseri immondi( ché poi, dalle loro parti, peraltro, è uso comune fare così specie con le donne) che siamo stati costretti ad immettere in casa nostra in moltitudini, se no si corre il rischio di introiettare la pericolosa convinzione dell’ “ogni uomo è mio fratello ed io credo solo in quello”. Siate astuti come serpenti, invece, come anche il Vangelo(  Matteo 10,16, per chi è credente, e per chi non lo è valga il vecchio saggio consiglio di non parlare agli sconosciuti ed allontanarsene velocemente: NON siamo più nell’Italia che conoscevamo fino a 20 anni fa e la presenza di un enorme numero di nuovi soggetti non solo potenzialmente pericolosi che ne hanno invaso il territorio non la si può ignorare…un graduato dell’Arma, intervenuto recentemente a constatare l’ennesimo furto nel mio casale avito immerso nella campagna piemontese, mi chiedeva preoccupato se talora vi risedessimo ancorché sporadicamente e alla mia risposta “non sono mica matto” tirava un sospiro di sollievo, ammettendo che oggigiorno non è più possibile per loro assicurare la tutela alla popolazione su territori non inurbati, e già questa è un’importante battaglia persa) ammonisce, prima che puri come colombe…in effetti anche in quei Tempi non è che ci fosse molto da andarsene in giro tranquilli e diffidare di quello che nell’immaginario popolare era chiamato fino solo a ieri l’uomo nero( e non giallo o rosso) era assai d’uopo… . Ma poi come si fa anche solo a pensare di ammettere in Italia un richiedente asilo che si chiama Butungu? E’ come di converso per quegli Europei che vanno in posti africani come Ougasdougou e poi li fanno fuori…ma che diavolo ci vanno a fare? 
Paolo Turati

Rimini, l’orrore in spiaggia: “Stupri ripetuti e doppia penetrazione”
Il racconto della ragazza polacca stuprata in spiaggia a Rimini: “. Mentre i due mi tenevano ferma con le gambe aperte, il terzo abusava sessualmente di me”
ilgiornale.it

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/rimini-lorrore-spiaggia-stupri-ripetuti-e-doppia-1438282.html