Archivi categoria: società

I BULBI DI TULIPANO NELL’OLANDA ORANGISTA DEL ‘600 ERANO I BITCOIN ODIERNI

Di una delle crisi speculative più antiche fra quelle documentate, c’è proprio, infatti( come correttamente citato di recente da Jamie Dimon, numero uno di J.P. Morgan nel mettere in guardia su Bitcoin: https://www.agi.it/economia/bitcoin_tulipani_jp_morgan_bolla-2148448/news/2017-09-13/ )  quella olandese dei bulbi di tulipano del 1637. Ne ho parlato io stesso una decina di anni fa nel mio romanzo storico LUCE D’ORANGE, Edito da ANANKE, sulla vita di Jan Vermeer. Come ogni crisi, a pagare furono gli ultimi a prendere il cerino in mano( cioè il popolo minuto: nella fattispecie del Bitcoin saranno tutti piccolissimi risparmiatori) e, infatti, già dieci/quindi anni dopo, molte categorie avevano recuperato ampie agiatezze.
“Quando una Società raggiunge il( l’eccesso nel n.d.r.) benessere, il primo sintomo lo si vede dai simboli in cui questo va a ad essere rappresentato. Un simbolo importante, per i benestanti olandesi, consisteva nella decorazione della propria casa e dipinti e sculture ne erano un aspetto determinante. Certo, c’era anche l’impellenza di esibire nelle abitazioni bei mobili e vetri cattedrale, oppure di indossare vesti di fine seta tinta o comode calzature, o ancora di mostrare giardini i cui tulipani derivassero da bulbi rarissimi, ma l’arte rappresentava quel valore aggiunto, quel quid, in cui molti vedevano rispecchiarsi le loro aspirazioni più ambiziose(…).
Denari, effettivamente, ne erano tornati a girare nuovamente in modo cospicuo( nel 1653 n.d.r.) da qualche tempo e anche piccole imprese come quelle dei Vermeer se ne avvantaggiavano decisamente: superata la crisi dei bulbi di tulipano del 1637, altre attività si erano proposte come trainanti in maniera significativa dell’intera economia olandese. A Delft, per esempio, i birrai non erano più i soli esponenti di un’ elite industriale e commerciale di livello nazionale. I produttori di piastrelle di ceramica (le famose “blu” di Delft) stavano, per esempio, riscotendo successi lusinghieri. Il loro numero aumentava anno dopo anno ed i quantitativi esportati facevano sì che l’introito di valuta estera rendesse sempre più solido il livello di cambio internazionale del Fiorino.”

Paolo Turati

https://www.agi.it/economia/bitcoin_tulipani_jp_morgan_bolla-2148448/news/2017-09-13/

 

Annunci

Si è ormai aperta in Italia la caccia… alla donna bianca! 

Il consueto rifugiato di colore( per motivi umanitari) del giorno che violenta e rapina una giovane( ma anche le ottantunenni, come l’altro giorno a Milano, vanno benissimo a questi esseri immondi) donna bianca, come accaduto oggi a Roma, “disegna” drammaticamente come l’Italia si sia trasformata in un territorio di caccia alla femmina (bianca), come lo sono le savane e le giungle da cui questi medesimi esseri immondi arrivano. 

Stante che il “merito” di questa situazione la si deve alle innumerevoli ‘risorse’ di colore che la minoranza cattocomunista incostituzionalmente al potere da 6 anni ha richiamato in Italia con lo scopo scientifico di mutarne l’assetto antropologico per prendere il Potere davvero e per sempre, tenetene conto, alle prossime Elezioni politiche, e( se non amate essere circondati da costoro, visto che il destino non vi ha fatti nascere in Africa o nel Bengala, né la vostra volontà ha fatto sì che vi ci siate trasferiti) mandateli via, loro e i loro clandestini, prima che sia troppo tardi.
Paolo Turati

http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/17_settembre_11/violenta-giovane-finlandese-arrestato-bengalese-22-anni-fd41d0f8-9708-11e7-8f2d-841610cb6f6e.shtml

Pozzi in Africa, “pour la guerre ou pour l’agriculture?” 

Con l’immenso numero di pozzi scavati in Africa col finanziamento a fondo perduto di Governi, Enti sovranazionali e privati, Fondazioni e Associazioni umanitarie( fra cui i Lions, che ho abbandonato dopo decenni, non ultimo proprio per questa politica cieca alle esigenze cogenti del territorio locale ma larghissima verso la pioggia finanziaria incontrollabile indirizzata per sentirsi la coscienza pulita al Continente Nero), l’Africa stessa dovrebbe essere un enorme lago e il Sahara un paradiso irrigato. Invece, centinaia di milioni di Dollari non solo sono stati inutili, ma in gran parte sono finiti nelle tasche dei Dittatori-Capi tribù anche per comprare armi e pagare mercenari per mantenerli al Potere. Esprimeva bene questo concetto il film  “Fin che c’è guerra c’è speranza” con Alberto Sordi, nella scena in cui il Dittatore di turno faceva sì che i suoi sodali, pubblicamente concionati con una domanda retorica circa se certi fondi perduti internazionali ricevuti fossero da usare “pour la guerre ou pour l’agriculture”, riceveva subitanea ed entusiasta risposta acclamata da parte del popolo:”pour la guerre!!!”
Paolo Turati

ASTUTI COME SERPENTI, PRIMA CHE PURI COME COLOMBE

Non si abbia paura a leggere i dettagli di questi orrori degli stupri di Rimini( e di tutti gli altri) da parte degli esseri immondi( ché poi, dalle loro parti, peraltro, è uso comune fare così specie con le donne) che siamo stati costretti ad immettere in casa nostra in moltitudini, se no si corre il rischio di introiettare la pericolosa convinzione dell’ “ogni uomo è mio fratello ed io credo solo in quello”. Siate astuti come serpenti, invece, come anche il Vangelo(  Matteo 10,16, per chi è credente, e per chi non lo è valga il vecchio saggio consiglio di non parlare agli sconosciuti ed allontanarsene velocemente: NON siamo più nell’Italia che conoscevamo fino a 20 anni fa e la presenza di un enorme numero di nuovi soggetti non solo potenzialmente pericolosi che ne hanno invaso il territorio non la si può ignorare…un graduato dell’Arma, intervenuto recentemente a constatare l’ennesimo furto nel mio casale avito immerso nella campagna piemontese, mi chiedeva preoccupato se talora vi risedessimo ancorché sporadicamente e alla mia risposta “non sono mica matto” tirava un sospiro di sollievo, ammettendo che oggigiorno non è più possibile per loro assicurare la tutela alla popolazione su territori non inurbati, e già questa è un’importante battaglia persa) ammonisce, prima che puri come colombe…in effetti anche in quei Tempi non è che ci fosse molto da andarsene in giro tranquilli e diffidare di quello che nell’immaginario popolare era chiamato fino solo a ieri l’uomo nero( e non giallo o rosso) era assai d’uopo… . Ma poi come si fa anche solo a pensare di ammettere in Italia un richiedente asilo che si chiama Butungu? E’ come di converso per quegli Europei che vanno in posti africani come Ougasdougou e poi li fanno fuori…ma che diavolo ci vanno a fare? 
Paolo Turati

Rimini, l’orrore in spiaggia: “Stupri ripetuti e doppia penetrazione”
Il racconto della ragazza polacca stuprata in spiaggia a Rimini: “. Mentre i due mi tenevano ferma con le gambe aperte, il terzo abusava sessualmente di me”
ilgiornale.it

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/rimini-lorrore-spiaggia-stupri-ripetuti-e-doppia-1438282.html

BUON INIZIO D’ANNO SCOLASTICO E ACCADEMICO, RAGAZZI, MA STUDIATE DURO E COSE DIFFICILI( CHE NON NECESSARIAMENTE, PURTROPPO, COINCIDONO CON QUELLE CHE PIACCIONO)

Ho spesso occasione di confrontarmi con responsabili del Personale di importanti imprese e con top manager di Agenzie interinali e la cosa chiara è che il lavoro costoro lo concedono quasi sempre agli studenti che hanno dimostrato di avere la costanza( anche fra i miei studenti verifico ogni anno come mediamente non ci sia paragone fra quelli che hanno portato a termine il ciclo, senza “giochetti” del tipo prendere la triennale e poi fare un master- che non conferisce assolutamente la Magistralità- a pagamento di altri due anni, e gli altri) di terminare anche la Laurea Magistrale, possibilmente nelle 4 o 5 Lauree “pesanti”, quasi mai agli altri. Studiate, ragazzi, se no, specie nel Mondo selettivissimo di oggi, finite male. E buon inizio di anno Scolastico e Accademico.

Paolo Turati

Un’analisi di Repubblica : il modello 3+2 non funziona. Aumenta l’abbandono.
agi.it

STUPRI DA PARTE DEI CLANDESTINI?MACCHE’, E’…ATTENZIONE CULTURALE!

Ecco un’altra delle “risorse” accorse disinteressatamente in Italia in nostro aiuto per lavorare per noi e pagarci le Pensioni. In questo caso il buon samaritano, certamente persona attenta al valore delle cose tradizionali come il rispetto per l’età avanzata, avrà voluto attivarsi vieppiù direttamente in modo che la Signora ottantenne ricevesse le dovute attenzioni raccomandate dall’ormai noto mediatore culturale africano dopo gli stupri di Rimini.

Paolo Turati

Milano, 80enne stuprata: “Non era italiano”

“E’ stato uno straniero, ma non so se sarei in grado di riconoscerlo”. Sarebbero queste le parole messe a verbale dall’80enne milanese violentata ieri mattina, mercoledì 30 agosto, in un parco della periferia Nord della città. La donna visitata…

adnkronos.com

Pil…opps…Goal!!!

La propaganda dei media asserviti al Governo sul boom economico che si sta vivendo( solo nelle teste dei governativi) ha raggiunto il livello di quella degli anni precedenti alla seconda Guerra Mondiale quando le parate ufficiali militari vedevano quattro carrarmati di cartone girare enne volte attorno all’isolato dov’era il palco delle autorità per moltiplicare la percezione di potenza bellica. ‘sta storia del Pil a + 1,3% (intanto capirai tu che cosa…poi quello pro-capite resta un disastro rispetto a 10 anni fa) la stanno facendo uscire fuori ogni mese ed è sempre la stessa…prima il Governo, quindi l’ Istat(che aveva addirittura stimato +1,4%), poi dopo un mese l’ FMI, quindi dopo un mese ancora Moody’s(che peraltro ha abbassato di 0,1% la stima Istat)… Sempre sullo stesso dato di periodo, ma viene fatto apparire come un track record che si sviluoppa in serie…é come se per mesi sulle prima pagine dei giornali ci fosse sempre la vittoria di Aru ad una Tappa del Tour, l’unica di quest’anno, al Plateau des belle filles o il primo goal di Stagione di Belotti.
Paolo Turati