Archivi categoria: Senza categoria

Aste internazionali e Flat Tax con un minimo comun denominatore “meneghino”. 

Giornata di lavori, per nulla “banali”(anzi, piacevoli e interessanti) , a Milano per noi di Tactica, su invito a presenziare prima da parte degli amici di Sotheby’s alla presentazione della loro tradizionale Italian Sale londinese di Ottobre( un vero peccato che, per la prima volta dopo tanti anni, non l’abbiano più presentata a Torino: nelle immagini, opere storiche di Marino Marini, Mario Schifano, Lucio Fontana, Michelangelo Pistoletto ed Enrico Castellani) e poi da parte degli amici Armando Siri e Oscar Giannino per un Seminario sulla conformazione allo stato finale del progetto della Flat Tax. Partecipazione ad entrambi gli eventi da parte di intervenuti di livello davvero alto: sempre bravi questi Meneghini….ma noi sotto la Mole possiamo fare anche meglio, ancorché operando con dinamismo, con competenza e con il lavoro di donne e uomini adeguatamente preparati. 

Paolo Turati

 

Annunci

Motocross e MotoGp: tempi “duri”  per i Giapponesi…nuova “influenza” Spagnola, come ai tempi del Moto Trial? 

Tony Cairoli, terzo a Jacksonville, consolida in modo praticamente definitivo il proprio vantaggio nella Classifica generale della massima categoria del Campionato del Mondo di Motocross su Jeffrey Herlings, anche lui sull’austriaca Ktm, vincitore della prova Gp americana, mentre secondo è il figlio della leggenda del Mountain biking John, Eli, futuro campionissimo se continuerà a migliorare così, sulla finlandese Husqvarna. Ho sempre sognato di avere un “Kappa” o un “Husqvy”(prima e seconda nella Classifica dei costruttori nel Mondiale di Motocross), ma, avendo io corso nel Moto Trial per molti anni( ero pilota Montesa: nell’immagine il leggendario Cota 348- moto antesignanamente “verde”  dell’anno- che usavamo nel lontano 1977, la quale con Malcolm Rathmell vinse moltissime prove del Campionato del Mondo, parimenti al compianto vincitore della Classifica generale della Scottish Six Days di Trial di quell’anno Martin Lampkin, su Bultaco Sherpa 350(entrambe le Marche erano spagnole), Ktm e Husqvarna non le si usavano in quella Specialità, appannaggio per un lungo periodo solo di moto spagnole(c’era anche la Ossa). Marche giapponesi finalmente out in modo totale, se Andrea Dovizioso vincerà il Mondiale di MotoGP su Ducati!

Paolo Turati

Assembramenti fatali

Assembramenti fatali, purtroppo, e sempre più  spesso ci scappa il morto per futili motivi: non di meno i giovani non li si riesce a tenere lontani da questi riti pagani che,  invero, rappresentano il grande “business della notte”, tipico di questi ultimi decenni, che sfama molte, troppe bocche. Il fatto che si sia sempre più globalizzati rende vieppiú pericolosi gli incontri che si possono fare. Ché, già di per sé, su un campione di 100 persone, storicamente è consuetudine dover prendere atto che 40 sono di fondo “non per bene”, e fra questi 40 non è improbabilissimo incocciare oggigiorno in 3 assassini ceceni, ad onta delle sciocchezze focolarine recitanti”ogni uomo è mio fratello e io credo solo in quello”( e allora sei un senza cognizione che metti in pericolo te e gli altri per mancanza di precauzioni). E non si ripeta ogni volta l’altra sciocchezza del “nessuno è intervenuto”, ché il 60% rappresentante la gente potenzialmente per bene, non è educata(in Cina e Giappone giustamente insegnano le Arti Marziali a scuola, qui da noi devi impararle quasi di nascosto se no Bergoglio ti scomunica…ai tempi in cui facevo Boxe col mitico Maestro Luigi Attisani-le botte che mi son preso anche solo sui tre Rounds!-  c’era il ben più duro Wojtila) e men che meno meno capace ad autodifendersi o a difendere gli altri se non per “delega” (cioè chiamando la Polizia che, ovviamente, spesso arriva tardi). 

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2017/08/14/news/lloret_de_mar_ragazzo_pestato_spagna-173021898/
Paolo Turati

1967, quando si scrivevano belle canzoni… 

Impressionante il livello e il numero dei bei brani musicali scritti 50 anni fa( oggi, se se ne realizzano 2 decenti all’anno é tanto, segno di un’involuzione intellettuale allarmante del genere umano) , esemplificativamente rappresentati da Homburg( https://www.google.it/search?kgmid=/g/1s05t_9zm&hl=it-IT&kgs=ddbcc430948863ad&q=procol+harum+homburg&shndl=0&source=sh/x/kp&entrypoint=sh/x/kp) dei Procol Harum(L’ora dell’amore fu la cover italiana dei Camaleonti)… Qui l’elenco basic dei principali motivi musicali del 1967: https://www.google.it/search?site=&source=hp&ei=S1ORWenICIb2UNGAsPAM&q=successi+musicali+1967&oq=Successi+musicali+1967&gs_l=mobile-gws-hp.1.0.0j0i22i30k1.4841.20374.0.22017.24.23.1.0.0.0.812.7710.0j9j3j0j5j4j1.22.0….0…1.1j4.64.mobile-gws-hp..1.23.7725.3..35i39k1j0i131k1.MIB5aLY1Ubk#mie=rl,,successi%20musicali%201967,H4sIAAAAAAAAAIVTu47UMBQlaBFLdhCrLEKrKWC01XSTxziPGkS3QoLto4mdePKwJ7E9efgz-I6VKKj5APYDKCno-ANKdhCMb0fn43N87rnX9ukj_4XcY5xLWS7YXpZ405QLLwmjO2u2oitPukiliWYG9onXkb-wQ1Wmoia4s54eoJfpwXX7tTY0qRoSGFjXFUv_qXHA-sFNXUNHCWmBumupTAzE3ugiU6ofWBukoHQsvAqboC2Kugp4F1gL0BXrfWVgFyDEjFhP9RqBLjzUUmDl68nE3PLE7SRwFmFcHWONwVjdbwB6m_md8VrztuAgdIgRGLaKyVaCwoRSAsR9xE3hELExpYZlBZt8YBWmNAOhI92Ca9RRwcUxdI8mxhUYfdjqWhsvrooIHBZKNrWByKc9OXqFEQmztAdNRJQMIEhcDQi-kLgBA-BTnGLDUoqKDLBrFArDjtWAgZWWowem1TfFuAWxfB3WCOAp5pN3fJvcZwlX-of1xTo7__nr-8X8s_Xx9us369ayZ282Kn-fSyVKrJylfXLAzsI-nZ8cvs7y4dVz27Efn356dm5dWs6fxezylSPssw-5utld70hZTA52NvaT65xluZDvCufGtl_vmibHqtxx5619NX-5wseNlcjxTpCS0xQ3e6nuzywfzBf2fzSz31zrm5PiAwAA. 

Paolo Turati

Elegia ciclistica ferragostana

In genere non mi fermo mai per qualche bagatella durante l’allenamento in bici del mattino( alzarsi alle 6 durante le Ferie e sciropparsi un centone di saliscendi non rende inclini a guardarsi troppo intorno), ma questa dichiarazione d’amor perduto scritto a bomboletta sull’asfalto da un “collega” ciclista mi è parsa degna di Petrarca. L’elegia è la seguente:”So che sono un coglione e che le scuse non servono a niente, ma lotterò per riaverti per quanto dura sia la salita perché in cima ci sei te”. Da lacrime agli occhi… Gentile Signora o Signorina che mi piace pensare che si chiami petrarcamente Laura, se si riconoscesse oggetto di queste parole, se lo riprenda…alla fin fine é un ciclista, “genere” migliore di molti altri.
Paolo( sempre 53×11, i ciclisti sanno che significa! ) 

Have a nice Summer with Scott! 

https://www.google.it/search?kgmid=/g/1q5jzmmgl&hl=it-IT&kgs=023e28328efd5491&q=scott+joplin+the+entertainer&shndl=0&source=sh/x/kp&entrypoint=sh/x/kp

Estati…”ghiacciaiate”  lontane di grande sport alpino

https://dotturbo.wordpress.com/2017/07/29/estati-ghiacciaiate-lontane-di-grande-sport-alpino/