Motocross e MotoGp: tempi “duri”  per i Giapponesi…nuova “influenza” Spagnola, come ai tempi del Moto Trial? 

Tony Cairoli, terzo a Jacksonville, consolida in modo praticamente definitivo il proprio vantaggio nella Classifica generale della massima categoria del Campionato del Mondo di Motocross su Jeffrey Herlings, anche lui sull’austriaca Ktm, vincitore della prova Gp americana, mentre secondo è il figlio della leggenda del Mountain biking John, Eli, futuro campionissimo se continuerà a migliorare così, sulla finlandese Husqvarna. Ho sempre sognato di avere un “Kappa” o un “Husqvy”(prima e seconda nella Classifica dei costruttori nel Mondiale di Motocross), ma, avendo io corso nel Moto Trial per molti anni( ero pilota Montesa: nell’immagine il leggendario Cota 348- moto antesignanamente “verde”  dell’anno- che usavamo nel lontano 1977, la quale con Malcolm Rathmell vinse moltissime prove del Campionato del Mondo, parimenti al compianto vincitore della Classifica generale della Scottish Six Days di Trial di quell’anno Martin Lampkin, su Bultaco Sherpa 350(entrambe le Marche erano spagnole), Ktm e Husqvarna non le si usavano in quella Specialità, appannaggio per un lungo periodo solo di moto spagnole(c’era anche la Ossa). Marche giapponesi finalmente out in modo totale, se Andrea Dovizioso vincerà il Mondiale di MotoGP su Ducati!

Paolo Turati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...