POCA, MOLTO POCA PIETA’ PER CHI UCCIDE BIECAMENTE…

Il Mondo è pieno di biechi assassini( a voler dar credito, per quel che valgono, alle Sacre Scritture, 4 esseri umani su 10 sono potenziali criminali) : i più fra questi conducono un’esistenza apparentemente normale sino alla fine senza aver avuto il modo o la risoluzione di delinquere, altri uccidono e riescono a farla franca, altri ancora vengono assicurati alla Giustizia. Si, ma in che modo? In Paesi in cui il senso del vero si è mantenuto più coerente alla realtà delle cose, due a caso, Usa e Cina cioè i due più importanti al Mondo, reati come questo sono assai opportunamente puniti con la morte. Da noi( nonostante la premeditazione e le aggravanti dei futili motivi e dello stato di ebbrezza, che certamente verrà addotta dai difensori come scusante rispetto alla facoltà di intendere e di volere), l’assassino verrà probabilmente processato solo per omicidio stradale. Ma quand’anche dovesse mai vedersi comminato l’Ergastolo, le licenze di libertà premio di cui alle molteplici evasioni di questi tempi( senza neppur bisogno di segare le sbarre, essendo sufficiente prendere un taxi come a Johnny lo Zingaro…opps sarà consentito chiamarlo così o meglio sarebbe Johnny “il diversamente stanziale”?), vedranno ben presto l’assassino della povera Elisa a piede libero e, cosa più che fa ulteriormente adirare, in ogni caso fonte di costo di almeno un milione di Euro per mantenerlo a vita a carico della Società. No, così non va, meglio, molto meglio ai tempi di Wyatt Earp, quando a Tombstone i biechi assassini assurti a chiara fama( come certamente questo della valle di Susa) venivano, anche a mo’ di esempio, fucilati o impiccati sul posto. A proposito: visto che il Mondo è pieno di biechi assassini, non discutete con nessuno e in nessun caso, quando siete in giro, salvo voi siate armati, cosa praticamente mai consentita alla gente perbene, mentre gli assassini di armi vere o surrettizie( come in questo caso il pulmino utilizzato dall’assassino per speronare i due fidanzati) ne sono dotatissimi.

Paolo Turati

L’amore spezzato di Elisa e Matteo, travolti dal folle gesto in Val Susa

di Federica Mochi

adnkronos.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...