“DIVERSAMENTE ROMANI”?

Vandals plundering.jpg

Lo insegnano( bene, ad esempio, sulla Treccani) anche ai ragazzi come le invasioni da flussi migratori subite, fra le varie, dall’Italia romana furono il frutto di uno stillicidio di penetrazioni sempre più dilaganti consentite dal fatto che si era ritenuto più utile stipulare dei foedus coi barbari( oggi dovremmo chiamarli “diversamente Romani”)confinanti oltre i limes piuttosto che combatterli. Invero, in allora, la mancanza di armi moderne per tenerli lontani congiunta con la diminuita dimensione, di Secolo in Secolo a causa delle continue guerre anche intestine, della macchina bellica imperiale avrebbe difficilmente trovato altre soluzioni rispetto a questa, che non fu una soluzione, ma un’abdicazione: si pensi che i tanto temuti Vandali erano in tutto 80.000 “all in”, di cui solo 30.000 i guerrieri e si consideri( ancor oggi il temine vandalismo lo troviamo anche solo nelle polizza assicurative) cos’hanno ( dis)fatto e danneggiato, costituendosi addirittura un Regno, guarda un po’ proprio in Nordafrica, e poi addirittura saccheggiando, arrivandovi con le loro banche, direttamente Roma.

Paolo Turati

La fine del mondo antico Alla fine del 4° secolo d.C. l’Occidente era povero, in piena decadenza; l’Oriente invece era ricco, con grandi e belle città. Di fronte alle popolazioni che premevano ai confini, l’Impero d’Oriente anziché combattere i possibili invasori li dirottò verso occidente: all’ini…
treccani.it
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...