EURO-CRISI, QUI DA NOI SI FA COSI’: NELLA RUHR O IN POMERANIA FACCIANO LORO…

La Grecia in fiamme per una crisi economica mai vista neppure quando i Persiani l’aggredirono 2 Millenni e mezzo fa. Tanto poté l’abbraccio europeo: ovviamente, queste notizie mica le fanno passare ai Tg… . In attesa che tutto ciò accada anche da noi, in Spagna e in Francia( 3 o 4 anni al massimo, se questa deriva eurosupina continua), chiediamoci perché il disastro si è verificato prima in Grecia e poi si espanderà, con tanto di gente ridotta letteralmente alla fame, nei Paesi euromed, e chiediamocelo da un punto di vista antroposociologico. Al di là di tutte le magagne intrinseche nel dna del popolo di una nazione( per decoro non sto a ricordare quelle dei Tedeschi negli ultimi Millenni e fino a tutto il 1945, conclamatesi per “chara dif-fama”), Paesi come quelli Mediterranei sono da sempre stati speculativi da un punto di vista intellettivo. D’altra parte, la bellezza e l’ubertosità della loro terra è un elemento che non può non produrre pensieri più alti che osservando la nebbia della Ruhr. Tutto ciò porta di certo a minor produttività industriale ma non certo a minor produzione di ricchezza in termini di beni più alti che arricchiscono la Terra, dall’Arte, alla Poesia, alla Letteratura: è non è mica roba che vale nulla! L’altro giorno ero a prendere un caffè con delle persone: eravamo in 8 e io l’ho preso lungo, come mio solito, un altra normale, un’altra ristretto, una dek, una schiumato, una al ginseng una macchiato caldo e una macchiato freddo. Evidentemente siamo gente che pensa e fa dei distinguo anche sui particolari: otto Tedeschi non sarebbero stati capaci di tanto. Qualcuno disse della non difficoltà nel governare il popolo italiano quanto, piuttosto dell’inutilità del farlo. E’ chiaro che il problema si pone, visti anche i 27( ventisette!) gruppi parlamentari che Mattarella si è dovuto sorbire nelle consultazioni per il nuovo Governo(  problema peraltro risolvibile con sbaramento elettorale più alto e vincolo di mandato), ma è parimenti chiaro che “qui da noi( a Roma come ad Atene, tanto per parafrasare il famoso discorso di Pericle agli Ateniesi) si fa così”: e da Millenni non siamo andati poi così tanto male come da 15 anni a questa parte quando tutto ciò è stato messo in discussione come una colpa da punire.

Paolo Turati

Terzo sciopero generale contro Tsipras sempre più isolato nella Ue

Si riapre il caso Grecia che secondo il Wall Street Journal di oggi è sempre “il pericolo maggiore per l’eurozona”, con il terzo sciopero generale di

ilsole24ore.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...