LA LEZIONE DELL’ART MARKET DEI “NORMALI” AGLI “STELLARI”.

Sono molto lieto per gli amici di Dorotheum Vienna, in specie relativamente all’opera di Marc Chagall( che credo di essere stato uno dei primi a vedere e ad “ap-prezzare” correttamente su questi livelli) che ha realizzato oltre un milione stasera qui nella Capitale austriaca. Degno suggello di tre Sessioni( 2 di Contemporaneo e una di Moderno) soddisfacenti, con non pochi records nel Contemporaneo, fra cui spicca quello assoluto di Emilio Scanavino, un grande artista che il Mercato potrebbe recuperare con risultati futuri eclatanti come già quelli sempre più costanti per le opere storiche di Tano Festa( altro gran bel top lot realizzato a Vienna). Concordo con la collega Eileen Kinsella che, al di là dell’ormai asseverato dimezzamento medio dei volumi rispetto a un paio di anni fa, le  Aste con top lots fino a un milione di valore( magari in Europa anche solo la metà) stiano dimostrandosi meno “insidiose” delle stellari Evening sales americane e londinesi delle 2 Majors( che due o tre lotti prestigiosi invenduti possono rendere insoddisfacenti o peggio), con buoni spunti nei prezzi e tasso di venduto elevato. Nell’ultima Day sale di inizio Novembre di Christie’s a New York la percentuale dei lotti venduti è stata del 76%, meglio ancora il giorno dopo Sotheby’s e una settantina di lotti su cento- da considerare che non eravamo a New York ma a Vienna e un po’ di differenza ambientale c’è di default- sono stati i lotti venduti da Dorotheum nella Sessione I di Contemporaneo, sessione con quelle, pur con ovvio fatturato di dimensioni europee, confrontabile, così come con la di poco successiva, stasera, Sessione Serale di Arte Postwar degli amici di Sotheby’s Milano, in cui è spiccato, tra gli altri, un grandioso realizzo su un’opera di Domenico Gnoli, dovendosi però registrare che gli invenduti- alcuni anche di peso, come un importante Teatrino di Lucio Fontana- sono stati proporzionalmente un po’ più alti, cioè 16 su 42.

Paolo Turati

Marc Chagall’s “Fleurs” garnered €1,022,500 at Dorotheum’s 23 November 2016 “Modern Art” auction. The modern art master’s 1924 painting of a flower, which was previously part of a private collection, marks the beginning of the artist’s love affair with this motif, which he saw as a symbol of joy and…
dorotheum.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...