L’EUROPA DEL PRENDERE DAI POVERI PER DARE AI RICCHI

Si muovono i grandi speculatori internazionali per smembrare le banche italiane messe in difficolta dai parametri di sorveglianza assurdi della Bce.
In altri tempi, quando l’Italia era ancora uno Stato sovrano, i crediti deteriorati sarebbero stati smaltiti in 20-30 anni grazie all’endorsement dello Stato, oggi vengono regalati ai Fondi speculativi( in buona parte investimenti esterovestiti nazionali) a meno del 30% del loro nominale, consentendo agli avvoltoi finanziari, con il realizzo in tutta calma o con la rivendita a soggetti terzi, rendimenti di almeno il 100% in cinque anni, distruggendo in modo pressoché totale il risparmio di milioni di famiglie con la conversione forzata delle obbligazioni in capitale( oltre a causare un aumento dei costi in modo esorbitante a carico di correntisti per il salvataggio delle 4 banche recentemente insolventi( http://www.lastampa.it/…/i-conti-correnti-diven…/pagina.html ).

Paolo Turati

Alle offerte non vincolanti di Kkr-Varde e Cerved, si aggiungerebbero quelle di altre due o tre soggetti
affaritaliani.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...