UN ALTRO GIRO DI VITA ALLA LIBERTA’ DEL CITTADINO CHE “SALTA IN TESTA” AL PD: IL CASCO IN BICI

Una delle ultime libertà che il Pd ci negherà. Mi spiace stigmatizzare questo emendamento parlamentare dell’amico Stafano Esposito, ma solo chi ha corso in bici come il sottoscritto per molti anni sa che il casco serve, e come, nelle competizioni, non certo particolarmente nell’utilizzo delle due ruote per i normali spostamenti, andando a rendere l’utilizzo smart di una bicicletta del tutto più “impegnativo”, specie per le Signore. Altra cosa, e giusta, è punire il ciclista che sente musica mentre pedala con gli auricolari o che pratica comportamenti pericolosi, ma il casco( o altre disposizioni incongrue come quelle, previste già dal Codice della strada, dell’obbligo di dotare le bici da corsa – meno male che le forze dell’Ordine molto raramente s’incaponiscono su questo aspetto- di fanaleria varia) è togliere con questo “giro di vita”( che di vite di ciclisti ne salverà solo per il fatto che in molti in bici non andranno più) un altro po’ di libertà al cittadino( che, si spera, si ridesti presto dal torpore che il Pd gli ha comminato per Legge da anni e che torni a votare, ovviamente, contro il medesimo partito).

Paolo Turati

Spunta un emendamento al codice della strada che propone il casco obbligatorio per chi va in bicicletta. L’emendamento 2.1006, a firma Stefano Esposito del Pd,…
adnkronos.com
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...