GRANDE CICLISMO: QUANDO UN SECONDO FA LA DIFFERENZA DAL TIRRENO ALL’ADRIATICO

_20160316_092326 _20160316_092408

Quando un solo secondo fa la differenza su distanze che si calcolano in migliaia di chilometri…così è il grande Ciclismo, ormai così evoluto  da essere davvero livellato ai vertici. Greg Van Avermaet, Belgio, supera così Peter Sagan, Slovacchia, nella Tirreno-Adriatico terminata con la Crono di S.B. del Tronto( entrambi i primi due della classifica montavano in 56×11, in grado di sviluppare quasi 11 metri per pedalata..per dire, anche sulle mia bici da crono monto il 56 denti di plateau più grande davanti, ma dietro è già tanto quando riesco a tirare il 12 denti della ruota libera e pure solo in quantomeno leggera discesa).

Paolo Turati

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...