INIZIANO AD ARRIVARE SUL MERCATO I… BAIL IN BONDS BANCARI

USCurrency_Federal_Reserve

S’iniziano ad emettere obbligazioni bancarie considerando espressamente( prima non era invero solo più implicito ) l’incidenza del cosiddetto “Bail In”, cioè del fatto che dei deficit bancari risponderanno dal 1 Gennaio prossimo, oltre agli azionisti, anche gli obbligazionisti ed i correntisti. In questo caso del Banco Popolare( cliccare sul link più sotto) il prospetto di emissione è chiaro e gli interessi floater( in realtà, allo stato dei fatti, praticamente fissi), vista la congiuntura di rendimenti di mercato vicini allo zero, apparentemente interessanti( Euribor 3 mesi+4,375% annuo lordo, ma è collable, cioè rimborsabile – e ti credo…pensate se l’Euribor a 3 mesi, fra due anni, col bazook(ino) del Quantitative Easing riposto da Draghi, andassero al 4%- ad nutum dalla banca, il che non è mai una bella cosa per gli investitori e va “prezzato”), non di meno, trattandosi di un titolo subordinato Tier 2( quindi con dei bei rischi “attaccati”, come ben esposto nel prospetto di emissione che non molti leggeranno “tanto, figurati se…”) a 7 anni emesso da una banca di grandi dimensioni ma non poi così ben capitalizzata, potrebbe e dovrebbe pagare di più: certamente, stante il momento di “fame di rendimenti” e l’importo modesto di 500 milioni, il prestito verrà collocato agevolmente, ma a mio giudizio il 6,75% sommato all’ Euribor 3 mesi sarebbe più adeguato in termini di rischio-rendimento. Sarà interessante, in futuro, vedere le condizioni dei nuovi prestiti bancari che finiranno sul mercato: probabilmente, con scadenza a 10 anni, i subordinati con Tier poco tutelante di Banche non particolarmente ben strutturate patrimonialmente, ancorché di grandi dimensioni, dovranno pagare un bel 10% annuo( cioè, si tornerà a rendimenti a reddito fisso double digit ma, a differenza di una volta, “con rischio”). Sommariamente: studiate, investitori, e bene, prima di investire, poi rendimenti eccellenti vi potranno pervenire con rischi accettabili!

Paolo Turati

gruppobancopopolare.it
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...