Archivi del mese: marzo 2014

EURO: INIZIATE A PENSARE CON LA VOSTRA TESTA

Iniziate a ripensare con la vostra testa e non come i media vi impongono: la ‘ristrutturazione'( quand’anche non la diaspora) del “fallimentare” Euro è certa, quello che è dubbio è il “quando”. Quanto più sarà in là nel tempo, tanto più l’Italia ne trarrà danni sempre più irrecuperabili.
Paolo Turati
Claudio Borghi – Le 7 balle sull’uscita dall’euro – La Gabbia – 30/03/2014
Annunci

ITALO BALBO E PUNTA ALA, UNA STORIA ANTICA E AFFASCINANTE

Punta Ala e Italo Balbo( l’uomo la cui sopravvivenza all’ “incidentamento” di Tobruk avrebbe probabilmente cambiato le sorti dell’Italia in guerra): una storia antica e sempre affascinante in un luogo che amo da 25 anni( finalmente, finito l’Inverno, ritornano i week end maremmani…).

Paolo Turati

20140330_164426

Meta chic degli Anni Sessanta il porticciolo maremmano è tornato prepotentemente alla ribalta per essere stato il trampolino di lancio della sfida Italiana del…
Leonardo.it

PAOLO TURATI SULLA LIQUIDITA’ E L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DEGLI INVESTIMENTI

20140328_183002 20140328_183520 20140328_185452

Quanto conti per un investimento( immobiliare, finanziario, artistico) essere “internazionale” e “liquido”: ne ho parlato stasera nelle sale del Miit moderato dal giornalista e caro amico Guido Folco davanti a oltre cinquanta invitati facenti parte del Mondo della Cultura provenienti anche da altri Paesi curiosi ed interessati.

Paolo Turati

Donne di fiori a Manageritalia Torino

20140326_195832 20140326_195931 20140326_202723

Bella serata, organizzata come sempre con sobria eleganza dal Presidente di Manageritalia Torino, l’amico Silvio Massa al cui invito abbiamo volentieri aderito Rosalba Pastorino ed il sottoscritto, in collaborazione con l’amica Liliana Remolif su floricultura ed arte al femminile.

Paolo Turati

CLAUDIA PORCHIETTO INCONTRA I SUOI GRANDI AMICI-ELETTORI ALLA COMPAGNIA DELLE OPERE

1959967_10202036096488916_1866248509_n[1] 20140327_231157

20140327_231422

E’ veramente sempre “speciale” la carica che Claudia Porchietto( nelle immagini col sottoscritto e mia moglie Luisa e, durante il suo discorso, in primo piano sempre con Luisa nonché col mio Amministratore delegato Rosalba Pastorino), Assessore Regionale piemontese al Lavoro e Formazione professionale, riesce a trasmettere con la sua presenza. Ieri sera, alla Compagnia delle Opere, realtà magistralmente condotta da Dario Odifreddi( che è anche intervenuto con uno speech molto interessante), si sono radunati durante una squisita cena cinquanta grandi amici-elettori( imprenditori, professionisti, managers) per uno scambio di contributi relativamente a questa fase politico-elettorale. Il tema delle alleanze e del Candidato Presidente della Regione del Centrodestra sono stati al centro del dibattito e dell’intervento di Claudia, la quale, “al di là di ogni ragionevole dubbio”, è certamente l’unico personaggio in grado di farle vincere, come Presidente designato, queste Elezioni regionali al Centrodestra. Se vuole sicuramente perdere facendo vincere il Candidato del Partito Democratico Chiamparino( e riaffermo queste considerazioni nella recondita speranza che, chissà mai, il Presidente Berlusconi si ritrovi a leggere queste mie righe), il Centrodestra medesimo ha solo da candidare chiunque altro, poi, però dovrà venirci a spiegare perché.

Paolo Turati

Paolo Turati parla a Collezionarte, vernissage Museo MIIT 28 Marzo h 18

Venerdì 29 Aprile alle ora 18 parlerò dell'Arte di collezionare Arte al vernissage della Mostra COLLEZIONARTE al Museo Miit(http://www.italiaarte.it/collezionarte_-_museo_miit.html ).

Arte in vendita. Arte moderna e contemporanea occidentale: guida al collezionismo consapevole

Venerdì 28 Marzo alle ore 18 parlerò, commentando alcuni passi de l mio saggio ARTE IN VENDITA( Ananke, 2009) dell’arte di collezionare Arte al vernissage della Mostra COLLEZIONARTE al Museo Miit(http://www.italiaarte.it/collezionarte_-_museo_miit.html ).

Paolo Turati

Euro: “mai così pochi hanno danneggiato così tanto così tanti”!

Paolo Turati Tactica

File:Spitfire 22.jpg

Detto con totale realismo: l’Euro non ha alcuna possibilità di sopravvivere, ma quanto più tardi scoppierà, tanto più irreversibili saranno stati i suoi danni per l’Italia sicché la mia raccomandazione accorata è che alla prossime Elezioni votiate per qualunque partito il più vicino alla vostra collocazione politica che ne propugni l’abbattimento. Qui di seguito un mio recente articolo che motiva la affermazioni di cui sopra.

Paolo Turati

ELOGIO DELLA SVALUTAZIONE( di Paolo Turati)

L’Euro ed i suoi ‘fabbricanti’: Winston Churchill avrebbe detto:

“mai così pochi hanno danneggiato così tanto così tanti”.

Euro, un flagello, che ha aggredito le imprese, il lavoro ed i risparmi di generazioni agli Italiani, togliendo loro buona parte della libertà e della felicità (coperto da una continua mitragliata di comunicazioni mediatiche inveritiere a sostenerlo surrettiziamente a vantaggio di pochi plutocrati ai danni di moltissimi cittadini), che inevitabilmente scoppierà ed i danni per l’Italia saranno tanto maggiori quanto più ci vorrà

View original post 1.458 altre parole