TFR, ASSALTO DELLA DIRIGENZA ALLA DILIGENZA

File:The Great Train Robbery 0021.jpg

Ricevo dall’amico Prof. Beppe Scienza e condivido.

Paolo Turati

—————————————————————–

E’ oggi iniziata la mia rubrica quindicinale sul Fatto Quotidiano del Lunedì con un pezzo sul…

TFR in busta paga

Sindacati (Cisl, Cgil ecc.) e associazioni padronali (Confindustria, Confcommercio ecc.) gongolano, perché le richieste del TFR in busta paga sembrerebbero pochissime, cosa per altro tutta da verificare. Gli starebbero a cuore gli interessi dei lavoratori, in realtà mirano solo a spartirsi la torta della previdenza integrativa a danno dei lavoratori.

Sull’argomento si veda il mio articolo del 29-6-2015 a pag. 18, che smonta alcune frottole: “Il TFR in busta sembra già un flop, ma a qualcuno può convenire davvero”.

Saluti,

Beppe Scienza

Dipartimento di Matematica
Università di Torino
via Carlo Alberto 10
10123 Torino
cell. 336-210152
www.beppescienza.it
www.ilrisparmiotradito.it

NO, GENTILE SIGNORA MERKEL, SARA’ LEI CON LA SUA GERMANIA A FALLIRE…

L’Euro è già fallito nei fatti da tempo( e non “se” ma “quando” salterà l’Eurosistema- checché tutti i santi giorni gli Euro Draghi parlino di un Euro irreversibile: ma dove vivono…o quanto conviene loro continuare con questa stolta litania?- sarà la Germania quella che andrà a fallire, con le proprie banche che andranno tutte insolventi): solo gli Eurocrati non se ne fanno una ragione e continuano a far danni sempre più gravi: non resta che farli smettere a furor di popolo.

Paolo Turati

Il presidente Juncker si rivolge direttamente ai cittadini greci, attaccando il comportamento del governo ateniese: “Hanno vinto i tatticismi e i
repubblica.it

WURLITZER MUSIC DREAM AT “OLD’S”

TACTICA E…IL MITICO JUKE-BOX WURLITZER…le nostre Rosalba Pastorino e Paola Berroni in questa foto che ho scattato loro oggi con l’amico Paolo De Angelis presso”Old”, un luogo da sogno… .

Paolo Turati

foto di Paolo Turati.

GRECIA: ITALIA COMPLICE DI ASSASSINIO E FUTURA VITTIMA

L’ assassinio di una grande Nazione, culla della nostra Civiltà: e noi Italiani, supini ormai – come pure, peraltro, settant’anni fa- senza più alcuna dignità ai diktat tedeschi ne siamo contestualmente complici e future vittime. Se il Referendum, date le paure alimentate dai Media Worldwide, dirà probabilmente “si” al piano dei creditori, allora si prefigureranno periodi di ulteriore e più grave miseria per la Grecia in ambito Euro. Ma allo stato a cui sono state fatte arrivare, per colpa grave o, più verosimilmente, per dolo le cose, se anche dovesse prevalere il “no”, l’uscita dall’Euroarea fatta in stato di emergenza ( pur auspicabile in ogni caso rispetto alla permanenza) provocherebbe molti più seri danni all’Economia ellenica che se il tutto fosse stato gestito negli anni passati con ordine, raziocinio e “senso del vero”( è ovvio anche ad uno stolto che Grecia e Germania non potranno mai convivere con la stessa moneta, così come pure, e lo si è verificato sul campo e vieppiù se ne avrà contezza in futuro, tutte le Economia dell’Europa del Sud, noi compresi). La prossima volta, toccherà alla Spagna, al Portogallo o a noi, poi alla Francia. Non appaiono peregrini i riferimenti storici di fine Anni Trenta…Trattato di Monaco…Cecoslovacchia…e poi Polonia..e poi Francia…meditiamoci su ed assumiamo una posizione responsabile, questa volta, togliendo dalla sabbia la nostra testa sempre sbalestrata sul da farsi, il che ha fatto sì che ormai storicamente ci venga addossata, giustamente, una tradizionale contumelia internazionale( dal  nostro Tradimento agli Imperi Centrali nella Prima Guerra Mondiale, alla pugnalata alla schiena alla Francia, allo “spezzamento” delle reni -proprio- alla Grecia, all’8 Settembre nella Seconda).

Paolo Turati

30 GIUGNO: PAOLO TURATI BATTERA’ L’IMPORTANTE ASTA CHARITY “BOTTIGLIE D’AUTORE”(3A EDIZ.) DA’GUIDO DI COSTIGLIOLE'( RELAIS S.MAURIZIO) A S.STEFANO BELBO

Originally posted on Paolo Turati Tactica:

!cid_476F9754-8380-43EE-91AC-4966E7D9F4D5Con grande piacere ho aderito alla richiesta delle mie care amiche di CREATIVE, organizzatrici e fondatrici dell’ormai tradizionale evento, di battere la Terza edizione dell’ Asta benefica “Bottiglie d’Autore“, a favore di AIRC, AMA, ONE MORE LIFE. Prestigiose bottiglie di altrettanto prestigioso vino ‘ospitate fino all’Asta presso ulteriormente prestigiose location ‘vocate’  firmate con una foto-etichetta da importantissimi fotografi italiani, fra cui( compresi vari altri Maestri come Gianni Berengo Gardin a Fardinando Scianna) il mio caro amico Franco Fontana (con la sua immagine più famosa), di cui proprio non molto tempo fa ho curato una Mostra pubblica che ha avuto grande successo( circa 10 mila visitatori, più sotto alcune immagini ) a Villa Mussolini organizzata dal Comune do Riccione, verranno dal sottoscritto bandite in Asta alle h 20 di Martedì 30 Maggio.

Confido che in molti siate presenti e attivamente offerenti nella salesroom(  in cui sarà assistito da alcune componenti del mio staff di Tactica, da Giulia Turati a Rosalba Pastorino ), dove avrete modo di rendervi partecipi di un…

View original 19 altre parole

PAC 2015: SPERANZE DA…TREBBIATURA

foto di Paolo Turati.

Grazie a Giove Pluvio, anche quest’anno la trebbiatura( al solito, parimenti, grazie all’affidabilità…di “Mr. John Deere”) dell’orzo a Cocconato d’Asti non è stata preceduta da funesti grandinate( diversamente che in passato, i Consorzi anti-calamità naturali  sempre più spesso non sono in grado di imporsi con le Compagnie di Assicurazione per l’ottenimento di premi equi sicché, secondo logiche de-civilizzatrici che stiamo vivendo in vari settori ormai da troppo tempo, il più delle annate non resta che “sperare in bene” nella clemenza del clima): sempre debolissimi, non di meno, i prezzi del cereale( circa 15 Euro al quintale, meno che trent’anni fa), funestati, questo sì, da una Politica agricola comunitaria pluridecennale disastrosa…speriamo che la nuova PAC, che prende il via quest’anno con più attenzione all’eco sostenibilità, faccia qualcosa( ci vuol poco) di meglio.

Paolo Turati

SUPER(GA)”SQUALO DELLO STRETTO” DI MESSINA AL CAMPIONATO ITALIANO PRO DI CICLISMO

sDSC_0071 DSC_0060 DSC_0094 DSC_0111Stupendo, il percorso di questo Campionato italiano 2015 di Ciclismo su strada con Traguardo a Torino che ho interamente testato stamane prima della partenza della corsa: un tracciato da veri uomini, che si concludeva con la doppia impegnativa impennata da Sassi a Superga( oltre tre Km al 20% medio che un buon corridore percorre in 18 minuti…ma i campioni in 13! E’ una risorsa immensa per lo sport del pedale questa salita alle porte della città: confidiamo che sempre più Torino si “vochi” al grande Ciclismo utilizzandola per Traguardi sempre più importanti…magari, prima o poi, per il Campionato del Mondo). Ho avuto il piacere di azzeccare il pronostico e vincere qualche caffè( in effetti non era difficile): davo Vincenzo Nibali e Diego Ulissi rispettivamente primo e secondo( invece, Ulissi, che ha già vinto in passato proprio a Superga la Milano-Torino è stato “solo” terzo), posizione che si è invece aggiudicato il giovane Francesco Reda del Team Idea, dietro il super-messinese dell’Astana vincitore del Tour 2014 e Campione nazionale in carica e davanti al portacolori della Lampre( nelle immagini il terzetto in fuga sulla Strada Panoramica di Superga, la premiazione di Nibali e la rampa finale da Sassi agli oltre 600my s.l.m. della Basilica). Buon Tour 2015 a Nibali! Dovrà affrontare un Alberto Contador fresco vincitore del Giro, che mi pare, però/ l’età passa anche per lui) un po’ più “morbido” che in passato, un Chris Froome che forte è forte, ma è così orribile a vederlo pedalare che qualcosa vorrà pur dire in termini di resa alla fune di tre settimane sulle strada francesi, e Nairo Quintana, un tipo duro, ma non proprio un campionisssimo. Secondo me, salvo disdette( sempre possibili in bici),sarà ancora Nibali a festeggiare sotto l’Arco di Trionfo.

Paolo Turati